• ​Alla fermata dell’autobus con grossi coltelli


    1 mese fa alle 14:20 - Con sè l'uomo aveva due coltelli e bombolette di spry urticante

    ​Alla fermata dell’autobus con grossi coltelli

    Sto aspettando l’autobus. È la motivazione data da un 42enne di Villa Basilica agli agenti di Polizia che lo hanno fermato ai giardini pubblici di Pescia. L’uomo ha raccontato di essere nella città dei fiori per un colloquio di lavoro ma, spiega la Questura, di non ricordarsi il nome della persona che doveva incontrare. Nel corso del controllo i poliziotti hanno notato fuoriuscire dalla borsa dell’uomo il manico di un coltello; dalla verifica è emerso che l’uomo aveva con se due coltelli di 16 centimetri e due bombolette di spray urticante. Il lucchese è stato così denunciato per il mancato rispetto delle norme di contenimento del covid19, falsità ideologica e porto ingiustificato di armi e oggetti atti ad offendere.




Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK