• Antenne per il 5G a PIstoia, associazione ambientalista ricorre contro l'ordinanza di Tomasi


    30/07/2020

    Antenne per il 5G a PIstoia, associazione ambientalista ricorre contro l'ordinanza di Tomasi

    La onlus Amici della Terra della Toscana ricorre al Tar contro l’ordinanza del sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi che vieta l’installazione di impianti per il 5G sul territorio comunale.

    Per l’associazione ambientalista si tratta di un provvedimento che lede i diritti dei cittadini, le legittime decisioni dello Stato Italiano e che, come si aggiunge in un comunicato “ferma il cammino verso una società più verde e sostenibile”.

    Il presidente della onlus Sergio Gatteschi sottolinea che lo Stato, tra l’altro, per lo sviluppo delle reti informatiche ha ricevuto dall’Europa sei miliardi e mezzo di euro dalla concessione delle frequenze.

    A Pistoia, secondo gli Amici della Terra, con l’ordinanza si ledono i diritti dei cittadini su tutti i piani, da quello economico a quello sanitario (per le

    diagnosi a distanza a esempio).

    Il 5G, si ricorda poi, è il sostegno fondamentale della Green Economy e l’emergenza Covid ha mostrato come la rete, quando sia efficiente, risulti fondamentale.

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK