• ​Sanità, disagi sulla montagna pistoiese


    30/04/2021 - Il sindacato interviene per il trasferimento di una pediatra

    ​Sanità, disagi sulla montagna pistoiese

    Ancora un volta gli abitanti della montagna pistoiese verranno penalizzati. Così, in una nota congiunta Cgil, con il proprio sindacato funzione pubblica e quello de pensionati, commenta la notizia del prossimo trasferimento a Pistoia, per la vincita di un concorso, della pediatra che sino ad oggi ha svolto il proprio servizio sulla montagna. La conseguenza è che, spiegano i sindacati, saranno lasciati scoperti due ambulatori su tre, quello di Campotizzoro e quello di Cutigliano saranno chiusi, mentre la presenza per i prossimi sei mesi sarà garantita una volta a settimana in quello di San Marcello. I genitori dovranno quindi scegliere un nuovo pediatra, che per ora però non avrà un ambulatorio in montagna.

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK