• ​Verde pubblico, allarme di Confagricoltura


    03/09/2020 - La causa sono cambiamenti climatici, errori e burocrazia

    ​Verde pubblico, allarme di Confagricoltura

    Confagricoltura Toscana ha lanciato un allarme sulle condizioni del verde pubblico. Giardini, parchi e aree verdi infatti sono a rischio, sia per i cambiamenti climatici che per la manutenzione sbagliata e imbrigliata dalla burocrazia. E’ necessaria una gestione quotidiana e pragmatica del verde, ha commentato Francesco Mati presidente della sezione vivaismo dell’associazione, serve un turn over delle piante costante, almeno del 2% annuo. Simo fermi al verde pubblico di 35 anni fa, viviamo di rendita e non pensiamo minimamente a quello che lasceremo ai nostri nipoti, ha concluso Mati.

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK